23 Aprile 2024

GIC Giornate Italiane Calcestruzzo 2024, Piacenza 18 aprile 2024

In occasione delle Giornate Italiane del Calcestruzzo e degli Inerti da Costruzione e Demolizione – Italian Concrete Days svoltesi a Piacenza dal 18 al 20 aprile scorsi, si è tenuto un convegno organizzato dalle riviste Ship2Shore e Concretenews.it dal titolo “Infrastrutture nei porti e nei trasporti e rapporto con l’industria del calcestruzzo” in cui autorità e tecnici del settore sono intervenuti per illustrare le potenziali applicazioni del calcestruzzo nelle opere in progetto e/o in corso di realizzazione nei porti e nel settore dei trasporti in Italia.

Nell’ambito degli interventi del Programma Straordinario promossi dal Decreto Legge n.130/2019 finalizzati al potenziamento e al rilancio delle infrastrutture del Porto di Genova e coordinati dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, l’Ing. Andrea Lauletta di Impresa Pizzarotti & C. S.p.A. ha presentato lo stato dei lavori riguardanti il miglioramento delle infrastrutture stradali per l’accessibilità al Porto di Genova e al collegamento intermodale dell’aeroporto Cristoforo Colombo con la città di Genova.

L’appalto assegnato a Impresa Pizzarotti per un importo pari a circa 138 milioni include al suo interno la progettazione e la realizzazione di 8 opere infrastrutturali volte a realizzare una nuova viabilità interna ed esterna al Porto di Genova attraverso la creazione di corridoi e accessi dedicati al traffico pesante per una lunghezza complessiva di 5 km. Al termine dei lavori, che si stanno svolgendo in coordinamento con gli Enti e gli operatori portuali al fine di garantire la piena operatività e accessibilità delle aree del Porto, la viabilità dei mezzi in ingresso e in uscita dal Porto di Genova sarà separata da quella urbana, migliorando la viabilità della città e consentendo accessi diretti tramite i caselli di Genova Ovest e Genova aeroporto.

In particolare, sono state illustrate le tecnologie esecutive messe in campo da Impresa Pizzarotti per la realizzazione del nuovo viadotto ferroviario di Via Siffredi e del Ponte del Papa, già aperti al traffico lo scorso anno, e le scelte costruttive delle altre opere in corso di completamento, evidenziando la grande varietà di applicazione del calcestruzzo con un particolare focus sui getti massivi delle strutture di fondazione del Ponte del Papa. Quest’ultima opera, caratterizzata da un ponte di tre campate di lunghezza complessiva di oltre 200 metri, è l’unico ponte ad arco in tutta Europa ad avere due livelli di percorrenza sovrapposti e uno dei pochi al mondo del suo genere, rappresentando nella sua iconicità e maestosità l’elemento cardine del nuovo sistema viabilistico.

Per saperne di più visita la nostra Pagina LinkedIn