L’innovazione al servizio
della collettività

Secondo la definizione dell’OCSE, l’innovazione sociale è la progettazione e l’implementazione di nuove soluzioni che coinvolgono “cambiamenti concettuali, di processo, di prodotto o organizzativi, il cui obiettivo finale è quello di migliorare il benessere degli individui e delle comunità“.
Il nostro obiettivo è quello di perseguire un nuovo mind-set basato su logiche di “Profit for Purpose” dove la sostenibilità sociale, applicata alla collettività, sia basata su un’innovazione che guardi alla scarsità di risorse e non alla loro eccedenza (innovazione di senso) in modo da trasformare gli attuali “trade-off” in “trade-on”.

Sulla base di queste linee guida abbiamo focalizzato le nostre priorità su:

  • Safety
  • Coinvolgimento degli stakeholder
  • Inclusione
  • Capitale umano
  • Formazione.

Safety

Tra i nostri valori chiave ci sono la prevenzione e la salvaguardia di lavoratrici, lavoratori e stakeholder: in un settore come il nostro crediamo sia fondamentale tutelare la salute e la sicurezza delle persone sui luoghi di lavoro. Il documento Politica Integrata Aziendale esprime il nostro impegno in questo ambito.

Inoltre ci siamo dotati di un Sistema Integrato di Gestione Qualità Sicurezza e Ambiente, attraverso il quale gestiamo le tematiche relative alla salute e sicurezza di lavoratrici e lavoratori. Tra le realizzazioni più avanzate ci sono i sistemi di Asset Management & Maintenance e i sistemi anticollisione.

ASSET MANAGEMENT & MAINTENANCE
(powered by Main SIM®)

Speciali dispositivi montati a bordo macchina permettono di monitorare in tempo reale il funzionamento di ogni macchinario, mezzo d’opera e impianto, trasferendo sul server e in modalità cloud tutti i dati, che un cruscotto di controllo permette di verificare e monitorare. Grazie a tale monitoraggio è possibile:

  1. Fissare le scadenze di manutenzione in base allo stato di servizio dei componenti chiave e agli intervalli fissati dai manuali di uso e manutenzione, ottimizzando l’efficienza dei mezzi;
  2. Programmare i fermi macchina con il necessario anticipo per consentire il coordinamento con le unità produttive;
  3. Monitorare le manutenzioni correttive per individuare problemi ricorrenti e/o punti di debolezza nella meccanica di impianti e macchinari;
  4. Standardizzare i criteri di manutenzione a livello internazionale, per uniformare la gestione della sicurezza per operatori e mezzi;
  5. Integrare le procedure aziendali con i nuovi input derivanti dal funzionamento del sistema e dei dispositivi.

L’ANTICOLLISIONE, PER LA SICUREZZA DI TUTTI

L’installazione in cantiere e a bordo macchina di specifici dispositivi ci permette di controllare in tempo reale le situazioni che, soprattutto all’interno di spazi di lavoro ridotti (gallerie, scavi, piazzali), possono generare pericolo immediato di collisione tra persone e macchine. Quando una lavoratrice o un lavoratore entra nel raggio d’azione di una macchina e si avvicina troppo, tanto da mettere a rischio la propria sicurezza, i dispositivi installati lanciano l’allarme e, nei casi più critici, riducono o tagliano la potenza ai motori o alle centraline di controllo.

Coinvolgimento
degli
stakeholder

Il nostro interlocutore di riferimento è il territorio, nell’accezione più ampia del termine: questo include non solo le località geografiche ma, più in generale, tutti gli stakeholder che ne sono parte.

In un’ottica di lungo periodo la creazione di infrastrutture apporta sempre benefici economici e sociali, ma deve essere condotta in modo responsabile e tenendo in considerazione le peculiarità locali, soprattutto nei Paesi fortemente antropizzati, ricchi di storia e di tradizioni culturali e paesistiche.

In concreto, il nostro Gruppo porta avanti un dialogo costante e trasparente con il territorio, per prevenire l’insorgere di qualsiasi criticità legata alla cantierizzazione di un’opera, e crea opportunità occupazionali e di indotto. Inoltre, con il supporto della Fondazione Pizzarotti, promuove anche una cultura della collaborazione, per fornire un contributo al miglioramento delle condizioni di vita delle persone.

Inclusione

Il nostro Gruppo dispone di una Politica di responsabilità sociale e di diversità e inclusione, attraverso cui garantisce una corretta e trasparente gestione del proprio patrimonio umano. Svolge attività di sensibilizzazione verso i fornitori, il personale dipendente e i collaboratori esterni, in un’ottica di rispetto dei principi di Responsabilità sociale stabiliti nello Standard SA8000 e di diversità e inclusione della norma ISO 30415.

Training

Consapevoli del fatto che il vantaggio competitivo dell’azienda dipende dal capitale intellettuale di cui dispone, particolare attenzione viene riservata allo sviluppo delle persone. Investiamo nella cultura aziendale cercando di perseguire lo sviluppo di nuove competenze, anticipando le esigenze che il mercato in continua evoluzione richiede. In particolare, l’Azienda punta su hard skills di innovazione e digitalizzazione e su soft skills di leadership development volte a rafforzare la centralità dei valori aziendali.

Capitale
umano

Le persone sono al centro del nostro sistema valoriale e il Progetto Benessere rappresenta la declinazione virtuosa delle politiche aziendali che si rinnovano di anno in anno, aggiungendo nuove iniziative volte a cogliere i fabbisogni che cambiano.

Le politiche di Gruppo mirano a favorire un ambiente di lavoro sempre più smart e inclusivo, in un’ottica di miglioramento del work-life balance di tutti i dipendenti con un focus particolare sulle categorie protette e sul personale femminile.